Loghi BF ZM

 

Bologna, 6 maggio 2019 - E' stato presentato oggi a Bologna all’apertura di Zoomark International 2019, il Salone internazionale sui prodotti e le attrezzature per gli animali da compagnia il Rapporto Assalco-Zoomark, compendio annuale sul mondo dei pet, sviluppato in collaborazione con il contributo di: IRI Information Resources, la società di ricerche e di mercato DOXA e l’ANMVI, Associazione Medici Veterinari Italiani.
Al Convegno di apertura di Zoomark, moderato da Vito de Ceglia, sono intervenuti Antonio Bruzzone, Direttore Generale di BolognaFiere, Gianmarco Ferrari Presidente Assalco, Paolo Garro, Business Insights Director di IRI-Information Resources, Paolo Colombo, Research Unit Manager DOXA, Antonio Manfredi, Direttore ANMVI.

Le tematiche affrontate nel corso del convegno sono state le dinamiche dei canali di distribuzione del petfood e il rapporto fra gli italiani e gli animali da compagnia.
Dal rapporto emerge che nel 2018 sono stati censiti 60.227 pet in Italia che muovono un’industria da oltre 2 miliardi di euro di fatturato (+1,5% rispetto all’anno scorso). Il mercato dei prodotti per la sola alimentazione dei cani e gatti in Italia ha sviluppato un giro d’affari di 2.082 milioni di euro per un totale di 565.136 tonnellate vendute. Il pet food si conferma un mercato in crescita a valore, con un tasso di sviluppo superiore a quello del Largo Consumo Confezionato che è stato pari a +0,1% 1 nel 2018.
Negli ultimi anni il Ministero della Salute italiano e importanti enti, associazioni di volontariato e aziende hanno realizzato campagne di sensibilizzazione in materia di “possesso responsabile” dei pet, analizzandone i diversi aspetti. In occasione della XII° edizione, il Rapporto Assalco – Zoomark ha realizzato un decalogo di riferimento per i proprietari.
Su questi temi è intervenuta anche, a conclusione del Convegno, l'onorevole Michela Brambilla, Presidente e Fondatrice di LEIDAA (Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente) a capo di un intergruppo parlamentare che riunisce forze politiche diverse per la difesa dei diritti degli animali: anagrafe nazionale per i pet, abbassamento dell'Iva sugli alimenti, proposta di legge sulla Mutua Veterinaria per famiglie meno abbienti, salute come diritto di tutti e quindi anche degli animali, inasprimento delle leggi per chi maltratta o tortura gli animali sono stati i punti toccati dall'onorevole Brambilla.

"Zoomark International 2019- ha detto in apertura del Convegno Antonio Bruzzone, direttore generale di BolognaFiere- si sviluppa su una superficie espositiva di 55.000 metri quadrati, con un incremento di oltre il 10% rispetto all'edizione 2017. Gli espositori sono 757, un numero che ci consente di superare il record di aziende presenti conseguito nell'ultima edizione. Forte l’incidenza delle aziende espositrici proviene dall'estero, per la precisione da 45 Paesi, con una significativa presenza di aziende dalla Cina, seguita da una nutrita rappresentanza di aziende provenienti dalla Gran Bretagna. Crescono poi sostanzialmente anche gli espositori in arrivo dalla Turchia e dai Paesi dell'Est Europa. Fra le new entry ricordiamo la Bielorussia, la Grecia, la Malesia, la Serbia e la Slovacchia".
Zoomark International continua domani con la presentazione dei "focus" sui mercati esteri (UK, Canada, Usa, Russia, Cina, India, Repubblica Ceca).

 

 

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.