Novità in rete

GattoCodaQuello che i gatti pensano rimarrà per noi umani per sempre un mistero. Ma è bene sapere che i nostri amici felini usano mille modi per comunicare con noi (sempre che abbiano voglia di farlo). E uno di questi è il movimento della coda che, proprio come per le orecchie, ha diversi significati facili da vedere e capire.

Osservare la coda permette di farsi un'idea dell'umore che ha il gatto con cui condividiamo casa. Basta conoscere i vari significati. Per farlo, eccovi una semplice guida con cui interpretare le tante storie che il nostro pelosone ha da raccontare.


1. Coda dritta in aria. La coda dritta è segno di cose buone. Quando un gatto tiene la coda alta in aria, esprime sicurezza, eccitazione o contentezza. I gatti salutano spesso i loro proprietari con la coda dritta, ed è un modo che hanno per dire che è felice di rivederli.

2. Coda curva a punto interrogativo. Quando la tiene così, è perché è curioso e felice. La coda così indica cordialità o giocosità: il tuo micio ti sta dicendo che è un buon momento per qualche grattino fra le orecchie o per giocare insieme con il suo giocattolo preferito.

3. Coda bassa. Quanto i felini tengono la coda bassa, è perché non si sentono sicuri nella situazione che stanno vivendo. E questo potrebbe anche portarli a diventare aggressivi. Tuttavia, alcune razze, come i persiani e i Scottish Fold tendono a abbassare la coda anche quando sono in vena di giocare.
Perché i gatti atterrano sempre sulle zampe? Lo spiega il video il slow motion

4. Coda sinuosa. Una coda vibrante significa che sta per succedere qualcosa. Le code che si muovono lentamente da un lato all'altro sono comuni quando un gatto è concentrato su un oggetto particolare, come un insetto o un giocattolo. Puoi vedere questo movimento proprio poco prima di un agguato.

5. Coda che sbatte per terra. Quando un gatto fa schioccare la coda sul tappeto, significa che sta arrivando una tempesta. Una coda in rapido movimento, che frusta avanti e indietro, significa che il micio di casa è irritato o spaventato.

6. Coda gonfia. Ho paura, ma non voglio che tu lo sappia. Ecco quello che pensa un gatto quando gonfia la coda, cercando di mostrarsi più grande di quello che è per allontanare o affrontare qualcosa che percepisce come una minaccia.

7. Coda in mezzo alle gambe. Questo forse è il movimento più facile da capire. Quando un gatto tiene la coda nascosta è perché ha paura, si sente insicuro, incerto o sottomesso, indicando che c'è qualcosa intorno a lui che lo sta mettendo a disagio.

8. Coda avvolta intorno a qualcosa. Avvolgere qualcosa con la coda, per un gatto equivale ad un abbraccio. Lo può fare sia con gli umani che con i suoi simili, ma anche con i cani o con oggetti a lui particolarmente legati, come ad esempio il divano.

9. Coda che si agita in aria. Quando i gatti tengono la coda dritta in aria e la scuotono rapidamente, significa che sono eccitati o stanno per ottenere qualcosa di positivo, come qualche crocchetta premio o l'apertura della portafinestra che li divide dal giardino.

Fonte:https://www.lastampa.it/la-zampa/gatti/2020/01/17/news/quello-che-i-gatti-non-dicono-i-significati-del-movimento-della-coda-1.38342626

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.