Novità in rete

Novità in rete

ioElaMiaPuzzolaLavorando a un servizio sugli animali esotici da compagnia - su Nat Geo in edicola da mercoledì 2 aprile - il fotografo Vincent J. Musi si è imbattuto nella comunità degli appassionati della mefitica (ma a quanto pare affettuosissima) moffetta americana.

Ho passato la maggior parte del 2013 a fotografare il mondo dei proprietari e degli appassionati di animali esotici per il servizio che apparirà sul numero di aprile di National Geographic [l'edizione italiana sarà in edicola da mercoledì 2, ndr]. Quello tra queste persone e i loro "animali da compagnia" è un rapporto complesso e controverso, che spesso viene descritto in maniera semplicistica o denigratoria. Gli animali che ho fotografato erano tutt'altro che selvatici. Discendenti da individui catturati diverse generazioni fa, animali esotici da compagnia si trovano facilmente nelle case e nei giardini dell'Indiana, nell'Ohio, della Florida o del Texas.

gattoJillDa tempo il Parlamento di Londra è invaso da roditori che rosicchiano i documenti. I deputati di Sua Maestà si lamentano perché arrivano perfino a rosicchiare i documenti in uso da presentare alla Camera dei Comuni. Il più rinomato rifugio per animali di Londra, il canile e gattile di Battersea, ha offerto i suoi gatti più esperti per contrastare l’invasione di topi che ha colpito il parlamento di Westminster. Attualmente nel gattile ci sono 190 animali che attendono un nuovo padrone e molti potrebbero finire a servire la più alta istituzione politica britannica. Ecco quindi che nella lista proposta dal centro di Battersea compaiono veri campioni come Jill, un felino soprannominato lo ‘’sterminatore’’, noto per la sua lunga esperienza di cacciatore di topi. (fonte www.quotidiano.net)

La Regione Emilia Romagna dà il via libera a cani e gatti in ospedale che d'ora in poi possono far visita ai loro padroni per stare vicini anche nei momenti più difficili della vita. Il provvedimento rientra nella cosiddetta "pet therapy", cioè l'interazione tra uomo e animale che agisce direttamente sul benessere fisico e psichico della persona. Le nuove regole - in vigore esclusivamente per cani e gatti - saranno valide nelle strutture sia pubbliche che private e solo su richiesta scritta del singolo paziente che dovrà inoltrarla alla direzione sanitaria dell'ospedale. Sono esclusi alcuni reparti come quello di terapia intensiva, chirurgia e traumatologia d'urgenza, nei reparti o nelle stanze di isolamento, nei centri trapianto e tra i grandi ustionati, nei centri dialisi, in ostetricia e nursery e in altre zone particolarmente delicate degli ospedali. (LB)

Secondo gli ultimi dati diffusi dall'Eurispes quasi una famiglia su due vive con un animale da affezione tra le mura domestiche. Se, però, ad un certo punto la coppia scoppia a chi devono andare il cane o il gatto? Si può discutere sulla loro destinazione per trovare un accordo. Tuttavia non è detto che si arrivi ad una soluzione. Un progetto di legge presentato in Parlamento dalle deputate Vittoria Brambilla e Giuseppina Castiello punta ad un'integrazione al Codice Civile. Con l'approvazione della loro proposta - in caso di separazione dei coniugi e in assenza di un'intesa tra le parti - sarà il giudice a stabilire l'affidamento dell'animale che potrà essere condiviso o esclusivo al fine di assicurargli il "maggior benessere". Se l'affido sarà esclusivo, le spese saranno a carico del coniuge affidatario. Se, invece sarà condiviso dovranno provvedere entrambi in proporzione al reddito. Una proposta importante che vuole tutelare gli animali e il loro benessere in quanto riconosciuti "esseri senzienti" dal Trattato sul funzionamento dell'Unione Europea. (LB)

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.