Novità in rete

Novità in rete

delfino
Gli animali marini, in particolar modo i cetacei e le tartarughe marine sono a tutti gli effetti dei bioindicatori, mostrando i danni prodotti dalle attività antropiche dirette come i danni causati da barche, motori, reti da pesca, o indirette come l'inquinamento ambientale, acustico o da ultrasuoni. Per tale motivo si è svolto nei giorni 21-22 e 23 novembre a Roseto degli Abruzzi (TE), un corso di perfezionamento organizzato dal Centro Studi Cetacei,

cani ospedaleAl Meyer l'animale di famiglia potrà far visita al piccolo paziente, ma dovrà rispettare qualche norma igienica in più...

Il cane di famiglia potrà fare visita ai bambini ricoverati al Meyer. Il pediatrico fiorentino ha scritto le regole da rispettare per portare nei reparti gli animali da compagnia. Dopo anni di pet therapy, le porte dell'ospedale si aprono anche agli esemplari non addestrati.

L'azienda ospedaliera è partita da una delibera regionale dell'ottobre 2009 che suscitò tante reazioni positive ma non è stata applicata da gran parte delle aziende (una eccezione è quella di Prato). Prevedeva appunto che i familiari dei pazienti ricoverati in Toscana potessero chiedere di fare entrare il cane del malato in corsia e che le strutture sanitarie si organizzassero per poterlo ospitare, ovviamente nel rispetto di una serie di regole e tenendo conto delle condizioni del malato e più in generale del reparto.

nekocaffèDue progetti in arrivo a Torino, il primo aprirà tra poco in via Amendola. Primi esempi in Italia di una moda che si sta diffondendo in tutta Europa 
Sarà interessante capire se ne guadagneranno i clienti oppure i gatti. Ma Torino sarà la prima città italiana ad avere due bar dove un gruppo di mici sarà a disposizione dei clienti, gironzolando tra i tavoli con l'obiettivo di farsi coccolare. Il primo «bar con i gatti» aprirà in via Amendola 6D, nella stessa sede in cui a metà degli Anni 80 aprì il primo fast food della città. Altri tempi, altre mode: il nuovo locale si chiamerà «MiaGola-caffè». «Con la "G" maiuscola - precisa Andrea Levine, la proprietaria - perché sarà un posto dove l'amore per i gatti si unirà a quello per le cose buone».

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.