Novità in rete

CaniSpiaggiaLegittima l’ordinanza del Comune di Sestri Levante (Genova) con cui si vietava ai conduttori di animali, anche se muniti di museruola e guinzaglio, di poter accedere a tutti gli arenili durante la stagione balneare. Lo ha stabilito il Tar della Liguria, respingendo il ricorso presentato dalle associazioni Earth e Oipa Italia contro la normativa predisposta dal Servizio demanio Marittimo del Comune nell’aprile 2013.


«L’obbligo dei Comuni di individuare durante la stagione balneare aree debitamente attrezzate ove poter accedere con i cani non comprende anche la ulteriore facoltà di condurre i cani su tutto l’arenile, posto che, secondo la stessa disposizione regionale, devono essere comunque assicurate le necessarie condizioni igieniche - spiega il Tar nella sentenza - Né appare sufficiente, in un’ottica di rispetto del principio di proporzionalità, l’imposizione dell’obbligo di raccogliere le deiezioni canine, posto che - come è noto - durante la stagione balneare in spiaggia si è soliti stare a piedi nudi».

Nel ricorso che chiedeva l’annullamento dell’ordinanza le associazioni animaliste avevano fatto riferimento a diritti costituzionali e alle normative che riguardano altri luoghi pubblici. «Non è un caso che tutta la giurisprudenza citata in ricorso riguardi analoghi divieti riguardanti giardini pubblici, aree a verde o isole pedonali del centro cittadino, ma mai spiagge o arenili - ha sottolineato il Tar bocciando il ricorso - Gli articoli 13 e 16 della Costituzione riguardano libertà «personali», e dunque sono impropriamente invocati a proposito delle limitazioni alla circolazione degli animali di affezione».

Fonte: http://www.lastampa.it/2018/02/07/societa/lazampa/cane-cani/cani-in-spiaggia-il-tar-legittimo-il-divieto-durante-la-stagione-balneare-6pH63qYyTQY0JO0Imgrq7O/pagina.html

DivietoCaniNon spetta alle amministrazioni comunali decidere se gli animali di compagnia possono entrare o meno in bar e ristoranti, a deciderlo sono esclusivamente gli imprenditori. È questa la posizione di Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, in merito al regolamento del Comune di Quincinetto in provincia di Torino che ha vietato l’accesso dei cani nei locali pubblici, anche se accompagnati dal padrone.


«Se si rispettano le condizioni di sicurezza, comprese quelle igienico-sanitarie - fa sapere il vice presidente vicario di Fipe, Aldo Mario Cursano - l’ingresso di cani in bar e ristoranti dipende esclusivamente dalla volontà degli imprenditori e dalla politica di relazione con il cliente che intendono perseguire. Si tratta di ribadire il principio di libertà che, nel rispetto delle norme, deve ispirare ogni iniziativa imprenditoriale».

Secondo Cursano quindi, «non spetta alle amministrazioni comunali decidere se gli animali di compagnia devono essere ammessi o, al contrario, devono essere respinti, come ha stabilito un recente regolamento del Comune di Quincinetto in provincia di Torino».

Fonte:http://www.lastampa.it/2018/02/07/societa/lazampa/cane-cani/divieto-dei-cani-nei-bar-e-ristoranti-nel-torinese-il-fipe-non-decide-il-sindaco-g41oicJ3IQAYVGyAo81qGP/pagina.html

OncologiaTrento copyAvviato all'ospedale S.Chiara di Trento, nel day hospital oncologico e in protonterapia, il progetto di attività assistita con gli animali.
Tutti i mercoledì mattina i pazienti delle due unità operative potranno beneficiare di questa nuova attività di pet-therapy, nata per supportare la cura di disturbi della sfera psicomotoria, cognitiva, emotiva e relazionale e sostenere le relazioni delle persone in difficoltà.

CaniBullismoProgetto di pet therapy alle elementari di Domodossola

Giotto, Iris e Lion. Si chiamano così i tre cani che per un’ora a settimana entrano in classe per una lezione speciale contro il bullismo. E con un gioco di parole il progetto alle elementari don Lorenzo Milani di Domodossola si chiama «Baullismo». Le sei lezioni coinvolgono tre prime e quattro seconde. Perché la prevenzione - visto il verticale abbassamento dell’età degli episodi di bullismo - per dare buoni frutti deve partire al più presto. 

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.