Novità in rete

2012

shambalaÈ stato davvero un caldo pomeriggio - umani e cani- quello dell'1 Luglio allo Shambala. Massimiliano Morengo, organizzatore dell'evento, si ritiene molto soddisfatto e ci anticipa che questo non rimarrà un evento isolato, al contrario. Il futuro a "6 zampe" è già presente! Lo dimostrano le originalissime aziende che hanno reso possibile tutto ciò e che, con molto entusiasmo, si sono presentate al pubblico milanese.


Ci troviamo a Otsego Township, nel Michigan, e parliamo di una convivenza felice e certamente inconsueta tra due felini e un volatile. Questa notizia è così inconsueta da passare subito i confini del giardino poi del quartiere per arrivare al popolo del Web. Tutto ha inizio quando un giovane pennuto trova riparo nel giardino di casa di Karin Casto, dove viene nutrito, accudito e battezzato Peeps. Questo pullus, scambiato dalla stampa non specializzata per pettirosso, è un giovane di tordo sassello custodito dagli amici umani in una gabbietta, cui a tempo debito viene infine lasciato aperto lo sportellino. Passa il tempo ed esso non mostra alcun desiderio di volersene andare. Ha deciso per un comodo soggiorno prolungato "all inclusive". La razione è ottima e abbondante, gli umani simpatici e accoglienti. Giunge il giorno in cui alla comodità prevale la curiosità. Il tordello sorpassa la sicura soglia e quasi subito si imbatte nei gatti di casa. Orrore, svolazzi, stridii, piume da ogni parte? No, Peeps ha trovato un letto caldo di peli morbidoni dove dormire. I gatti lo hanno accolto e accettato senza fare una piega, come fosse un evento naturale. Come andrà a finire questa favola solo il tempo lo dirà.


Quando è troppo è troppo e Bibi ha fatto chiaramente capire che non sopportava più di condividere lo stesso habitat con Poldi il suo indiscusso compagno. I due esemplari vivevano assieme da 115 anni, prima nello zoo di Basilea e poi per 36 nell'Austrian Zoo a Klagenfurt in Austria. Cresciuti assieme sin da piccoli si sono scelti e hanno formato una coppia, fino pochi mesi fa, felice. A nulla sono valsi i tentativi di migliorare le caratteristiche ambientali o gli svaghi inventati dagli esperti chiamati a intervenire sulla crisi del 115° anno. Niente e nessuno è riuscito a ridare significato a questa unione. Bibi ha attenuto così, a suon di morsi e bisticci da tartarughe, l'allontanamento del suo storico compagno che, a detta dello staff, rischiava perfino la vita.


uccelloIl progetto promosso dall'Istituto d'Istruzione Superiore «Curcio» Eva Brugaletta di Ragusa prevedeva osservazioni di monitoraggio ornitologico internazionale a Pantano Longarini e a Pantano Bruno. I giovani liceali scesi sul campo muniti di binocolo, hanno descritto con un accurato e meticoloso lavoro tutte le specie individuate. Un vero successo. Tra le specie segnalate, infatti, compare il pollo sultano (Porphyrio p. porphyrio) che si credeva estinto in Sicilia nel 1957. La segnalazione è stata prontamente passata all'Ispra di Ozzano Emilia (Bologna) che ha compilato un piano d'azione per l'inizio di un progetto, in collaborazione con la Lipu (Lega italiana protezione uccelli), di reintroduzione della specie in Sicilia. Il pollo sultano è un massiccio rallide dal colore blu elettrico sul petto con iridescenze che sfumano

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.