Novità in rete

2012

Gli uragani fanno paura a molti ma non tutti. Questi tremendi cataclismi spaventano e portano distruzione, ma per il chiurlo questo evento si traduce in una grande
opportunità. Quest'uccellino, dalle dimensioni di una tortora, sfrutta le poderose raffiche di vento per farsi trasportare a grandi distanze con il minimo sforzo. Entrando nel vortice del tornado, viene catapultato con un effetto fionda in un "battito d'ala" a centinaia di chilometri. I risultati della ricerca, che ha lo scopo più ampio di monitorare le migrazioni, sono stati pubblicati sul Wader Study Group Bulletin, e sono stati resi possibili dal posizionamento di trasmettitori satellitari ad un chiurlo di nome Hope (speranza). L'uccello ha battuto le ali per una trentina di ore, andando diritto verso il centro della tempesta, alla velocità di 9 miglia all'ora (mph) per poi schizzare in volo con una media di quasi 100 mph per un'ora e mezza. E se questo sembra fantastico, lo è ancora di più il fatto che il piccolo chiurlo non ha sbagliato la rotta ed è arrivato
nel territorio di destinazione.

gatto del premier

Dopo essere stato vilipeso dalla stampa Britannica e da quella internazionale per la sua incapacità e pigrizia Larry, il gatto di Downing Street 10, residenza del primo ministro britannico David Cameron, ha finalmente catturato il suo primo topo. L'evento è stato sbandierato ai quattro venti perché ha risvolti politici. Questo gatto, infatti, era stato voluto dal premier e dalla consorte, definita snob per i gusti costosi e altre stravaganze, per accattivarsi consensi e simpatie. Insomma,gli inglesi amano gli animali mentre la coppia non ne ha mai posseduti pertanto, con il pretesto dei topi, Larry ha fatto capolino nella vita del primo ministro. Ma gli inglesi, si sa, sono dei bei peperini e così hanno visto nella mancata cattura dei topi da parte di Larry un motivo per schernire Il Mayor. In questi giorni la storia ha avuto la conclusione richiesta
e Larry finalmente potrà tornare a impigrirsi.

ma quanto si amano

Friskies, il brand premium di Purina, continua a regalare incredibili sorprese in occasione della seconda edizione de "Gli Inseparabili Friskies", l'iniziativa pensata per permettere alle famiglie di dimostrare l'"inseparabilità" che li lega ai loro pet. Oltre all'attività che prevede la realizzazione di un fumetto d'autore, pubblicato in un inserto speciale di Focus Junior, partner dell'iniziativa, 'Gli Inseparabili Friskies' vivranno anche in un tour nazionale che toccherà circa 300 punti vendita della grande distribuzione con un concorso che permetterà di

cacche proibite

A Gerusalemme non vanno leggeri con chi insozza il suolo con escrementi canini senza provvedere alla immediata pulitura del "bisognino". Una banca dati di tutti i possessori di cani è in fase di preparazione e colpirà duramente chi si scorderà di provvedere alla rimozione. La tecnologia è stata sperimentata anche negli Usa per dirimere le controversie tra condomini ed è stata attuata con sistematicità già nel 2008 nel comune di Petah Tikva, cittadina a pochi chilometri da Tel Aviv. Per concretizzare la mappatura dei cani, Gerusalemme ha emanato una norma la quale obbliga i veterinari a prelevare, da tutti i cani visitati, un campione di saliva (CSI insegna!) e a multare i proprietari che si rifiutano. Costo dell'analisi 30 €. Non appena la mappatura sarà del 70-80% dei cani scatterà l'operazione e con questa le sanzioni di circa 150 €. E siccome in Israele ciò che si promette si fa, i proprietari maleducati sono, a detta della polizia municipale, già diminuiti sensibilmente.

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.