Editoriale

IL MERCATO VA A GONFIE VELE

Le cose finalmente sembrano andare davvero bene. I vaccini necessari per i nostri fabbisogni arrivano e gli Hub vaccinali predisposti strategicamente su tutto il territorio nazionale funzionano a pieno regime. A questo proposito il commissario straordinario per la campagna contro il Covid-19, Generale Francesco Paolo Figliuolo, è stato chiaro: giugno deve essere il momento di svolta. La ripartenza delle attività economiche più esposte ai pericoli della pandemia riprendono progressivamente, pur nei limiti imposti dall’emergenza, ed è lecito aspettarsi un pieno ritorno alla normalità in tempi non troppo lunghi. Ciò non toglie, naturalmente, che molte attività economiche stanno patendo le pesanti limitazioni imposte dalla diffusione del virus e, al momento, possiamo solo sperare che le risorse messe a disposizione in questi mesi possano essere sufficienti per portare un giusto sostegno a tutti coloro che hanno subito maggiormente questa situazione. Per quanto riguarda l’andamento generale del nostro settore le cose vanno decisamente bene, come possiamo leggere nelle anticipazioni della XIV Edizione del Rapporto Assalco Zoomark (pag. 13). Realizzato da Assalco, l’Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia, questo importante documento sull’andamento e le tendenze del mercato quest’anno sarà presentato in occasione di Zoomark International in programma dal 10 al 12 novembre 2021 presso Bologna-Fiere. Dal Rapporto emerge chiaramente che, nonostante tutte le difficotà del periodo, nel 2020 il mercato italiano del pet food è cresciuto sia in termini di valore sia di volumi, con un giro d’affari complessivo di ben oltre i 2 miliardi di euro. Ottime risultano anche le prestazioni per il segmento del pet care, con un 2020 che ha registrato nel canale GDO un valore pari a 72,8 milioni di euro, con un incremento, rispetto al 2019, a valore del 2,3% e a volume del 6,7%. Tutti dati che mettono in luce non solo la tenuta ma anche la vivacità di un mercato in grande evoluzione e ancora molto lontano dall’esprimere le sue piene potenzialità. In questo quadro positivo Pet Trend vuole fare la sua parte informando gli operatori professionali su alimenti e prodotti specifici che possono trovare una loro adeguata collocazione in particolare nel canale specializzato, dove, grazie a una consulenza competente, l’acquirente può trovare il meglio per il proprio animale. A tale proposito abbiamo voluto approfondire il tema degli alimenti complementari, iniziando con un articolo del Professore Giacomo Biagi che ci illustra le peculiarità di un’offerta in grado di soddisfare i fabbisogni nutrizionali più specifici e che, quindi, deve essere approcciata con serietà e competenza (pag. 18). Per completare la trattazione, nella rubrica Mercato presentiamo una panoramica su alcune delle offerte disponibili in commercio per soddisfare le richieste della clientela più esigente (pag. 22). Su questo numero trovate poi, come sempre, tantissime altre informazioni sui temi di maggiore interesse per chi opera con passione, attenzione e responsabilità nel nostro mercato. Buona lettura!

Marco Moresco