Editoriale

"Anno nuovo..."

pettrend 02 2018Con questo numero iniziamo un nuovo anno, per noi il settimo, anno che anche nel settore editoriale si ritiene un momento di possibile rischio e per tanto ci vuole particolare attenzione senza dare nulla di scontato o di acquisito. Quindi, anno nuovo vita nuova? Per certi aspetti questo augurio diventa particolarmente importante per il nostro progetto editoriale nella convinzione e certezza di continuare ad essere non solo la rivista di riferimento di Zoomark International ma anche la più letta dagli operatori del settore visto che dopo soli due anni dalla sua pubblicazione con l’80% di lettori regolari abbiamo superato tutte le pubblicazioni del nostro settore e continuiamo ad essere il mensile di informazione in assoluto più distribuito e letto. Ma cosa ci sarà veramente di nuovo il prossimo anno? Per quanto riguarda la nostra rivista non ci saranno cambiamenti sostanziali. La parte grafica resterà più o meno la stessa ed i contenuti saranno sviluppati puntando maggiormente su argomenti di grande interesse ed attualità utilizzando ricerche di mercato ed indagini spesso commissionate direttamente da noi. Certamente oltre ai dati di mercato sempre di particolare importanza per tutti gli operatori vedremo di approfondire il settore della toelettatura in ampio sviluppo e con il quale abbiamo già espresso importanti sinergie in collaborazione con la associazione ATP, quello della crescita professionale dei titolari di petshop unica possibilità di contrasto di una concorrenza sempre più decisa ed agguerrita, quello dell’allevamento certificato a garanzia del cliente ed arma necessaria per bloccare, o almeno frenare, il mercato clandestino ed illegale dei cuccioli, inoltre, limitandoci solo ad alcuni esempi, importanti approfondimenti per il settore degli animali esotici, un mercato in crescita ma che richiede una seria preparazione anche per gli aspetti legali. Molto spazio sarà sempre dedicato al petfood che resta il settore più importante, ancora in crescita nel nostro paese e con buone possibilità di ulteriore sviluppo. Le ricerche e le novità da parte delle aziende mangimistiche non mancano mai e solo un IVA del 22%, ingiustificata e assurda, rallenta la crescita di un comparto che presenta ancora spazi da riempire sia sul mercato nazionale che quello internazionale dove le nostre esportazioni continuano a trovare maggiore spazio. Grandi cambiamenti di PetTrend li avremo per il 2019 in occasione della fiera internazionale Zoomark di cui il nostro mensile è rivista di riferimento. Quali? Saranno una sorpresa ma possiamo dirvi che saranno riferiti e complementari allo sviluppo internazionale di Zoomark ed al suo ruolo sempre più incisivo ed evidente di rappresentanza del Made in Italy. Già nell’edizione di quest’anno la fiera ha dimostrato di poter essere riferimento a livello internazionale di tutte le produzioni nazionali del nostro settore non solo a Bologna ma anche in molto mercati esteri con la presenza nelle fiere straniere più importanti con un proprio stand o collettive di aziende italiane rappresentative della creatività e qualità delle nostre produzioni Made in Italy. Che il nostro settore sia in costante sviluppo è evidente. Basta girare fra gli scaffali dei supermercati per rendersi conto che lo spazio dedicato ai prodotti per animali da compagnia è in continua crescita mentre quello di altri, ad esempio il settore dei prodotti per bambini, continua a diminuire. Secondo i dati di una indagine Nielsen nell’ultimo anno mentre i prodotti per bambini sono calati del 2,9% per gli accessori e del 4,4% del cibo quelli per animali sono cresciuti del 3,6% per il cane e del 2,2% per il gatto. Cosa dobbiamo pensare quindi per il prossimo anno? Certamente una maggiore crescita del settore, uno sviluppo, se pur ancora contenuto, dell’E- commerce, una crescita forte e continua delle catene che nel 2018 dovrebbero arrivare a più di 700 punti vendita e maggiori spazi dedicati ai prodotti per animali da compagnia all’interno della GDO. Il 2018 sarà anche l’anno di Interzoo, la più importante fiera mondiale del nostro settore, ed in questa occasione potremo avere segnali precisi sull’andamento del mercato internazionale.

Antonio Manfredi

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.