Editoriale - Anno 6 - N. 3 - aprile 2017

 

Il mercato cresce

 

Anche se fosse vero solo in piccola parte ci fa piacere pensare di avere dato un valido contributo alla crescita del nostro mercato anche nel 2017. Questa è almeno la nostra previsione ma devo ammettere che la maggior parte degli specialisti che operano in questo comparto la pensano come noi. Si stima che il 2016 chiuderà con valori piuttosto buoni e visto che il settore ha già dimostrato di essere in grado di sopportare la crisi economica quasi decennale non vediamo per quali motivi questo trend debba esaurirsi sia pure ridimensionato nelle percentuali di crescita. Le previsioni di chiusura del 2016 hanno mostrato valori positivi per tutti i canali ed anche quello dei petshop che certamente soffre maggiormente l’evolversi del mercato probabilmente chiuderà con un +0,7%. Rispetto al canale delle catene, loro diretto concorrente, stimato a un +14,4%, non è certo una gran cosa ma già il fatto che quasi certamente chiuderà l’anno con un segno positivo ci sembra ottimo vista la situazione attuale del mercato e la forte concorrenza che i negozi devono sopportare. Ovviamente i dati stimati indicano una crescita in termini di valore mentre per quanto riguarda i volumi la situazione è sostanzialmente stabile anche se il potenziale di crescita del settore in Italia è ancora molto elevato rispetto ad altri paesi europei che hanno già raggiunto da anni livelli di saturazione. Siamo quindi convinti che nei prossimi anni avremo anche una ripresa delle vendite in termini di volumi nonostante il numero di animali cresca ormai lentamente e che la taglia media dei cani si sia abbassata in modo significativo. Certamente questa crescita potenziale non andrà a premiare in modo omogeneo tutti i canali di distribuzione. In particolare i petshop rischiano di essere il canale più penalizzato se non saranno capaci di riproporsi al cliente in modo più professionale e moderno. L’indagine da noi realizzata su 500 titolari di negozi e pubblicata su questi ultimi numeri della rivista evidenzia infatti alcuni aspetti critici nella gestione dei punti vendita. Nonostante questo, si percepisce un certo ottimismo, come confermato da Gianmarco Ferrari, Presidente di Assalco, che così commenta: “I dati relativi all’anno 2016 saranno disponibili tra pochi giorni, ma certamente si respira un clima positivo.

copertina-apr-2017

In occasione dell’evento di presentazione del nostro documento, il Rapporto Assalco - Zoomark, giunto quest’anno alla X edizione, diffonderemo i dati ufficiali di
chiusura dell’anno 2016 registrati nei principali canali del mercato del pet. A conferma dell’andamento positivo del comparto, possiamo anticipare che il mercato degli alimenti per i pet non sembra risentire del difficile momento economico in considerazione del ruolo sempre più centrale che questi ultimi hanno assunto nelle famiglie italiane. I proprietari vogliono per i loro pet alimenti correttamente bilanciati, sani e studiati appositamente per le loro esigenze”. Invitiamo pertanto gli operatori del settore a presenziare alla presentazione del Rapporto Assalco - Zoomark 2017, che si terrà giovedì 11 maggio a partire dalle ore 11:00 presso la Sala Concerto di BolognaFiere, in occasione dell’inaugurazione della manifestazione, per poter sentire direttamente dalle fonti ufficiali in che direzioni si sta muovendo il nostro comparto. Facendo sempre riferimento alla nostra ultima indagine, è facile vedere dai dati espressi quali siano i punti di debolezza dei petshop ma nello stesso tempo quali sono o potrebbero essere i punti di forza. È comunque ovvio che i titolari dei negozi dovranno fare uno sforzo importante per poter reggere una concorrenza che si presenta sempre più decisa e agguerrita. Per ora accontentiamoci della certezza che anche nel 2017 il mercato sarà in crescita e questo tornerà a vantaggio di tutti gli operatori del settore. E perdonatemi se mi ripeto ma sono certo che qualche merito lo avrà senza dubbio Zoomark International, che con le centinaia di stand e migliaia di visitatori, svilupperà l’interesse sul settore e la nostra rivista che continua a essere un sostegno e uno stimolo per tutti gli specialisti del comparto. Ci vediamo a Bologna. 

anche nel 2017

Login Form

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.