Editoriale

Zoomark sempre più grande!

L’8 maggio, a Norimberga, in occasione di Interzoo dove era presente con un proprio stand, Zoomark International, il salone Internazionale dei Prodotti e delle Attrezzature per gli Animali da Compagnia, ha annunciato alcune importanti novità previste per l’edizione del 2019. Zoomark International, organizzata da BolognaFiere, è il più importante appuntamento professionale per l’industria dei prodotti per animali da compagnia in Europa negli anni dispari. La sua ultima edizione, nel 2017, ha visto un aumento del 17% del numero di espositori e del 25% del numero di visitatori professionali. La prossima edizione del 2019 presenta due importantissime novità. Nuovi spazi espositivi per accogliere il meglio delle imprese produttrici e degli operatori italiani e mondiali del pet care e per venire incontro alle crescenti richieste di partecipazione da parte di aziende di tutto il mondo, Zoomark International 2019 cambierà padiglioni e aumenterà la propria superficie espositiva. Complessivamente si estenderà su un’area di oltre 53mila mq e comprenderà anche i nuovissimi padiglioni 28, 29 e 30 inaugurati entro l’anno e che garantiranno una maggiore capienza ed un percorso di visita più omogeneo. La Fiera di Bologna ha dovuto aumentare i padiglioni ed i mq a disposizione di Zoomark International dopo che l’edizione del 2017 ha segnato un nuovo record con l’aggiunta di un padiglione per accogliere l’elevato numero di aziende in lista d’attesa per partecipare al Salone. Sono stati 735 gli espositori totali, di cui 479 esteri provenienti da 42 Paesi a rappresentare il meglio della produzione internazionale nei settori del food, dell’accessioristica, della cura e del comfort degli animali da compagnia. Il numero di buyer e visitatori professionali ha superato le 27mila presenze (complessivamente +25% rispetto all’edizione precedente del 2015) di cui un terzo provenienti da 100 paesi esteri. A settembre saranno pronti due nuovi padiglioni che ospiteranno lo Zoomark International del prossimo anno. Cambiano le fiere, si trasformano, si ampliano e si diversificano a fronte di aspettative di pubblico sempre più esigenti nel richiedere un nuovo volto nello spazio dedicato al confronto e per proporre i propri prodotti in vetrine internazionali. Le fiere sono in grande ripresa, ricominciano a crescere ristrutturandosi e riscoprendo il ruolo dell’architettura per la sua capacità di essere supporto alla creazione di ambienti persuasivi e seducenti. L’architetto Gianni di Gregorio a capo dello studio che sta ristrutturando l’intero quartiere fieristico ha spiegato: “il nostro progetto si pone come elemento di ricucitura e di valorizzazione degli spazi espositivi e dei percorsi oggi presenti attraverso un sistema modulare e ripetibile che connette i nuovi padiglioni caratterizzati da ampie superfici translucide e da una luminosità diurna morbida e diffusa”. Zoomark International merita certamente uno spazio nuovo che possa accogliere nel modo migliore le migliaia di espositori e visitatori che arriveranno l’anno prossimo a Bologna da tutte le parti del mondo. L’altra novità? Zoomark International 2019, venendo incontro anche alle numerose richieste degli espositori e dei visitatori, aprirà da lunedì 6 maggio a giovedì 9 maggio 2019 (non più, quindi, nel weekend, come avveniva per le edizioni passate) permettendo così agli operatori professionali italiani e internazionali di organizzare la loro visita nei giorni di loro maggiore gradimento e garantendo anche una migliore distribuzione dell’afflusso nei quattro giorni di attività.

Antonio Manfredi

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.