Celebriamo la giornata mondiale del cane

giornata mondiale del cane

Il 26 agosto ricorre la giornata mondiale del cane. Assalco ha raccolto nel suo rapporto i dati sui cani presenti nelle famiglie italiane, mentre qui vi proponiamo una serie di spunti per celebrarla facendo del bene, imparando qualcosa e divertendosi insieme a questo secolare amico dell’uomo.

La giornata mondiale del cane in breve

Prima di celebrare il 26 agosto, vediamo da cosa deriva la decisione di dedicare un giorno al cane.

Data di nascita – Nel 2004 per cura della attivista statunitense Colleen Paige. La scelta del 26 agosto è legata a un fatto personale: in quella data, quando aveva 10 anni, la sua famiglia ha adottato un cane.

Obiettivo – Celebrare i cani di tutte le razze e in tutti i momenti cui prendono parte: da quello di inseparabili membri della famiglia a ruoli di valore sociale, come accompagnare un cieco o fare terapia, e anche eroici, quando per esempio insieme alle forze dell’ordine o all’esercito contribuiscono al rispetto della legalità o alla ricerca di persone disperse.

La data è registrata, fra le altre, dalla World Dog Alliance, associazione nata nel 2014 dall’amore di Genlin, all’anagrafe Peng Honglin, per gli animali. Giapponese, ex studente e poi professore alla Shanghai University, Genlin non è nuovo a simili iniziative e ha preso a cuore anche altre cause, oltre a quella degli animali. In questo caso il focus era fermare la barbara usanza di mangiare carne di cane o gatto, e la WDA è riuscita a fare pressione perché fosse vietato a Taiwan (11 aprile 2017), negli Stati Uniti (dicembre 2018) e anche in Cina (il 31 marzo 2020).

Non è l’unico tema affrontato dall’Alliance, i cui fondi arrivano esclusivamente dal patrimonio personale del fondatore.

Come celebrare il 26 agosto, i suggerimenti di PetTrend

Il modo migliore per ricordare oggi quanto è importante e vitale rispettare questo animale e concedersi il dono di vivere una relazione di amicizia con un esemplare della razza canina, è appunto adottare un cane, conoscerlo e goderselo dandogli tutto ciò di cui ha bisogno.

Per i bambini – Un cane in famiglia, adottato responsabilmente, è un compagno ideale per crescere anche eticamente, sviluppare il rispetto, la responsabilità e la socialità, l’amore incondizionato.

Condividere momenti con il cane – La vita in famiglia soddisfa pienamente il bisogno del cane, ma si possono anche organizzare momenti di condivisione più intensa, dalla semplice gita alla formazione, o giochi dedicati a lui, in contesti professionali.

Dedicare tempo a un’associazione di beneficienza o per la difesa degli animali – Dal canile alle associazioni che raccolgono e distribuiscono cibo, fino a quelle che curano i cani o li formano per compiti complessi. Un contributo è sempre gradito.

Informarsi e formarsi – Che possediate un cane, o ne desideriate uno, o anche semplicemente per curiosità, leggere un libro o guardare un film sulle capacità e i comportamenti di questo animale è sicuramente un arricchimento e un modo ottimo per celebrare il 26 agosto.